mercoledì 4 gennaio 2017

martedì 26 aprile 2016

Di nuovo qua

Cristo...
Non ne uscirò mai, lo so.
Sabato ho rischiato il coma etilico.
L'autodistruzione è l'unica cosa che conosco.
Non voglio più salvarmi. Sono pronta a sparire.
Non mangio praticamente niente da sabato mattina,

54 kg e si riparte.

Sono così stanca...

domenica 13 marzo 2016

Buongiorno

Mi sono svegliata dolorante, con la testa che scoppiava e il mondo che girava, ma di buon umore.
La mia vita è un casino, ma cazzo, oggi sono di buon umore.
Ieri sera sono uscita con la mia migliore amica, abbiamo cenato insieme e bevuto. Io alle 20 ero già ubriaca ma ci siamo divertite troppo. Non stavo così bene da non so quanto. Sono tornata a casa ancora sbronza e mi sono messa subito a letto.
Stamattina mi sono pesata con il felpone del pigiama e ero 54.1kg. E' tanto lo so, ma ho perso più di due kg e non penso di essere mai stata così motivata. Per esempio di solito la domenica mi abbuffo sempre, abbuffata continua dalla mattina alla sera e invece oggi niente, mi sono fatta un caffè, ho mangiato una banana e sono tornata a letto. Fisicamente mi sento un po' uno schifo ma tanto oggi non ho niente da fare e mi riposo.
Tra poco vado a pranzo, punto al mangiare un po' asparagi e al massimo una fetta di pane. B a s t a. Oggi pomeriggio magari esco un po' con L, anche se non so se sia una buona idea dato che domani vado a Roma e mi vedo con V...

Ultimamente più ci penso più mi rendo conto che ho bisogno di stare sola, per un po' almeno, ma ormai sono così infognata in queste relazioni, non riesco a lasciare andare e non riescono a lasciarmi andare.
Alla fine da stronza ci passo sempre perché scappo da chi non mi soddisfa davvero e nel frattempo però illudo. Non vorrei essere così ma ho bisogno di tempo per capire e le persone perdono a testa per me in pochissimo tempo. Ma che ho di speciale? Sono stronza, grassa, bruttina, non so fare niente di particolare.. Non capisco perché non mi lasciano sola nel mio schifo.
Ho bisogno di una pausa dalle persone e dal cibo.

giovedì 10 marzo 2016

Come?

Come si fa a superare una persona?
 A non starci più male
A non pensarci più 24 ore su 24
A non ritrovarla in qualsiasi cosa si faccia
A perdere la testa per qualcun altro
A ricordare il tempo passato insieme senza che si stringa lo stomaco
Ad andare avanti
A tornare ad essere sereni
A togliersi il suo peso dall'anima
A smettere di incolparsi per tutto
A non chiedersi più "chissà come sta senza di me"


Come si fa?

Dopo tutto questo tempo, tutti questi mesi, hai ancora tutta me stessa.
E' quasi un anno ormai che provo a negarlo ma non riesco più.
Non so neanche dire se mi manchi o no, so solo che ogni volta che sento il tuo nome o che chissà cosa mi ricorda di te, ho solo voglia di strapparmi il cuore.

domenica 6 marzo 2016

Parliamo un po'...

Hey... sono un po' sparita, ma solo dal blog (purtroppo, magari fossi sparita davvero).
Le cose non vanno bene. Con il cibo ho alti e bassi, proprio ieri sera mi sono abbuffata per colpa della fame chimica, i giorni che mangio poco sono comunque la maggior parte ma ieri mattina ho pianto davanti allo specchio, sono così grassa che andrei in giro dentro al sacco della spazzatura.
A scuola mi impegno e forse un po' sono migliorata ma mi mette addosso un sacco di ansia e non vedo l'ora finisca. E poi c'è il problema ragazze. La mia ex, L, è ancora innamorata persa di me e io non so se posso darle quello di cui ha bisogno. Sono convinta che lei non sia davvero innamorata di me, penso piuttosto che abbia bisogno di me. Alla fine siamo state insieme poco più di 3 mesi e io ho fatto la stronza per tutto il tempo. Non siamo mai neanche andate a letto insieme. Le ho sempre sbattuto in faccia tutti i suoi difetti e le cose che non mi andavano bene. Lei ha sempre subito i miei comportamenti peggiori, però io ho una specie di lista immaginaria, cose che una persona deve avere per farmi innamorare. Lei non ne ha neanche una, eppure sono stata io a cercarla la prima volta e a provarci con lei. Me ne sarei dovuta andare a inizio settembre, quando sapevo che non era quella per me. Ma poi il 5 è morto suo padre e come facevo a lasciarla?
Così sono passati un paio di mesi, fino a che a novembre non le ho detto che non riuscivo più a stare con lei. E poi era tornata I, la ragazza che da tre anni mi rovina la vita, illudendomi che potremo avere un futuro insieme, prima o poi. A capodanno sono stata con L, abbiamo bevuto, fumato e, anche se eravamo sole a casa, con me mezza nuda nel letto, non ha voluto fare niente di niente.
Da allora le cose si trascinano avanti così: ogni tanto vado a casa sua, nelle giornate in cui sta peggio, ci mettiamo a letto a guardare un film e ogni tanto scappa qualche bacio.
Lei non è cambiata e non posso provare a stare di nuovo con lei.
Nel frattempo ho conosciuto una ragazza di terni, V, ci siamo viste due settimane fa per la prima volta e mi sono sentita felice con lei. Ha praticamente tutto quello che voglio. Tra una settimana la vedo di nuovo e vediamo con andrà.
Ieri erano 6 mesi dalla morte del padre di L, siamo andate al cimitero insieme e poi l'ho portata sul mare a vedere il tramonto. Al momento in cui dovevo andare via non mi voleva lasciare. Non so, forse voleva un bacio, ma gliene ho dato uno sulla guancia e sono uscita.
V sta sviluppando un odio profondo per L e vi giuro che quasi non la sopporto più.
E per rifinire il tutto, due giorni fa, ho parlato un po' con  I fuori scuola e mi ha chiesto "Ma io ti sono passata, no?". Non ho risposto e in quel momento è arrivata mia madre.


Non so più dove sbattere la testa, so che è solo colpa mia ma non so come migliorare le cose.


Il mio umore peggiora sempre di più e ho solo voglia di digiunare per mesi. Stamattina mi sento malissimo, sia per il troppo cibo di ieri, sia per la stanchezza.
Vorrei solo un po' di tregua....

venerdì 26 febbraio 2016

.

Who will fix me now? Dive in when I'm down?
Save me from myself, don't let me drown.
Who will make me fight? Drag me out alive?
Save me from myself, don't let me drown.



lunedì 22 febbraio 2016

Affogo

Non mangio più.
Divento pelle e ossa.
Mi faccio rinchiudere in qualche clinica e sparisco dal mondo.
Sto affogando e non ho più voglia di provare a risalire in superficie.
Sono troppo debole per farla finita davvero e allora lascerò che sia il tempo a portarmi via con sé.