martedì 10 febbraio 2015

sono tornata in pista (?)

due settimane di puro cibo
non doveva andare così, ma da qualche parte dentro di me sapevo che sarebbe successo.
potrei dire di nuovo "da oggi niente più cibo!!" ecc ecc
ma non serve a niente. l'unico modo è vivere giorno per giorno, senza programmare troppo.
nel frattempo però è successa una cosa: mia madre mi porterà da una dietologa.
non riesco a seguirle le diete, ho bisogno di poter scegliere cosa e quanto mangiare, ma devo provarci.
magari cambierò un po' diminuendo le dosi e facendo digiuni quando posso.
da una parte però sono felice, perchè questo vuol dire che addio dolci e altre schifezze che mi propinavano i miei perchè hey, sono a dieta!! non posso!
in più mi fa iscrivere in palestra quindi ancora meglio!
sono fiduciosa, putroppo mi illudo facilmente ma spero davvero che stavolta vada bene.
sono così stanca di vedermi con il doppio mento quando guardo in basso, le cosce indecenti e la pancia a mo di donna incinta.
è una cosa triste da dire, me ne rendo conto, ma i dca fanno parte di me. io sono quella con i capelli colorati, che si veste sempre di nero, le scarpe strane e i dca.
sono così, sono diventata così e non riesco e non voglio cambiare.
ultimamente sto pensando di essere una persona davvero incoerente.
mi reputo una femminista, credo nella parità dei sessi e dico a tutti che non dobbiamo rispettare i canoni di bellezza che la società ci impone, eppure eccomi qua, a morire di fame per poter essere magra.
ma sapete cosa? io non voglio rispettare i canoni di bellezza della società, ma i miei. e secondo i miei canoni io in questo momento faccio schifo e mi voglio vedere magrissima.
prendetemi per incoerente, non importa. è questa la verità e non posso farci nulla.

d.a. lunedì;
c: aria
p: meno di quarto di pizza rossa
m: aria
c: cotoletta vegetale in padella e spinaci, mini fetta di torta margherita

d.a. oggi:
c: mini fetta di torta margherita, caffè
p: funghi e una mela
m: ?
c: ?




2 commenti:

  1. Ciaooo sono contenta che tua mamma ti porta da una dietologa e ti iscrive in palestra. Di sicuro ce la farai, ma mi raccomando non restringere troppo cosi' eciterai le abbuffate.
    Segui i tuoi canoni, se vuoi essere magra sii magra, la penso come te.
    Un bacio :*

    RispondiElimina
  2. Ciao. Una sola frase: capisco tutto. Capisco la nostalgia per quel tempo in cui si era magrissime, la rabbia per non avere più il controllo (anche se i tuoi ultimi DA sono invidiabilissimi!), il non sapere come affrontare questa cosa, se con una dieta "vera", o buttandosi in palestra, o lasciandosi trasportare dalla marea che un giorno ti fa vivere di nulla e quello dopo ti fa mangiare fino a non poterne più.
    Capisco tutto, e riparto anche io, "torno in pista" come dici tu, perchè davvero sono stufa, stufa marcia di questo corpo che non mi appartiene.
    Sono con te.
    A.

    RispondiElimina

se non avete niente di carino da dire, tacete. grazie.